Anno Accademico 2018/19





Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione



Regolamento Didattico del Corso di Studio in:


Computer Science and Engineering - Ingegneria Informatica
Laurea Magistrale


Sede di: Como

1. Informazioni Generali

Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Codice Corso di Studio482
Corso di StudioComputer Science and Engineering - Ingegneria Informatica
OrdinamentoOrdinamento 270/04
Classe di LaureaLM-32 - Ingegneria informatica
Livello Laurea Magistrale
Primo AA di attivazione 2010/2011
Durata nominale del Corso 2
Anni di Corso Attivi 2
Lingua/e ufficiali Inglese
Sede del corso Como
Preside Antonio Capone
Coordinatore CCS Gianpaolo Cugola
Sito web della Scuola http://www.ingindinf.polimi.it
Sito web del Corso di Studi
http://www.como.polimi.it/informatica


Segreteria Studenti - Como
Indirizzo VIA VALLEGGIO, 11 (CO)

2. Presentazione generale del Corso di Studio

Gli sviluppi delle scienze dell’informazione (l’automatica, l’informatica, l’elettronica e le telecomunicazioni), hanno avuto uno straordinario impatto sulle realtà produttiva, sociale ed economica degli ultimi decenni. Queste discipline sono infatti divenute fattori determinanti della cultura e dell'organizzazione delle moderne imprese e di molte attività sociali, di cui hanno stimolato la trasformazione e l’innovazione. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica si colloca in questo scenario, del quale contribuisce a stimolare la crescita, formando ingegneri dotati di una ricca preparazione sul piano culturale e capaci di sviluppare e utilizzare i metodi e gli strumenti dell'informatica con sensibilità ingegneristica al fine di affrontare problematiche comuni a un amplissimo spettro di applicazioni. I profili professionali che il corso di studi in Ingegneria Informatica consente di costruire sono tra i più richiesti sul mercato del lavoro.


Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica ha il duplice obiettivo di garantire un’elevata qualificazione professionale e di fornire agli studenti forti competenze ingegneristiche. Tali caratteristiche risultano fondamentali per acquisire la flessibilità e l’abilità necessarie ad adattarsi alle nuove tecnologie che stanno emergendo in un panorama in continua evoluzione dell’ICT (Information and Communication Technology).


In aggiunta ai classici corsi di base per un Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, l’offerta didattica presso il Polo di Como è particolarmente ricca nei campi dell’ingegneria informatica per la comunicazione e la società, dell’ingegneria dei dati, e dell’ingegneria del suono e della musica. Tutti i corsi sono erogati in lingua inglese.


L’ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica avviene mediante una selezione che tiene conto della carriera pregressa e della adeguatezza della preparazione personale, sulla base dei criteri e delle regole stabilite dal Consiglio della Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione del Politecnico di Milano.


3. Obiettivi Formativi

La natura fortemente interdisciplinare dell'informatica e delle sue innumerevoli applicazioni impone una cultura ad ampio spettro che includa le architetture dei calcolatori, i sistemi infor­mativi, i sistemi di gestione delle basi di dati, le tecnologie in­formatiche per il web, i sistemi pervasivi, i sistemi multimediali, la grafica computerizzata e l’intelligenza artificiale – per men­zionarne alcuni. Oltre ai classici insegnamenti di base, si pos­sono acquisire conoscenze approfondite in cinque aree principali: ambient intelligence, ingegneria dei dati e dei segnali, web science, ingegneria informatica per la comunicazione e la società, e ingegneria, impresa e innovazione nell'ICT.


Le competenze acquisite dagli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica permettono un efficace inserimento nel mondo del lavoro in tempi brevi, ma anche  l’approfondimento degli studi nel programma di Dottorato di Ricerca.


4. Schema del Corso di Studio e successivi livelli di formazione

4.1 Schema del Corso di Studio e Titoli conseguiti

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica è di durata biennale. Alla conclusione del corso gli studenti riceveranno un diploma di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica.


Oltre alle materie tipiche per un corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, il Polo Territoriale di Como del Politec­nico di Milano ha un’offerta didattica articolata in cinque filoni principali: Ambient intelligence, Ingegneria dei dati e dei se­gnali, Web science, Ingegneria informatica per la comunicazio­ne e la società e Ingegneria, impresa e innovazione nell'ICT. I primi quattro percorsi mirano ad approfondire gli aspetti di interdisciplinarietà del settore dell’informazione con particolare riferimento ai sistemi pervasivi e ubiqui, alle applicazioni con funzionalità dipendenti dal contesto, personalizzate, adattative e anticipative,  all’immagazzinamento, l’analisi, il trattamento e il riconoscimento dei dati, le architetture, le applicazioni e le tecnologie per il web, la comunicazione e le scienze umane. Il quinto è un percorso innovativo e interdisciplinare che unisce conoscenze tecniche e competenze del campo dell’informazio­ne e dell’ingegneria gestionale. 


I cinque filoni di studio sono organizzati in tre piani di studio pre-approvati, ovvero Ambient Intelligence and Data Enginee­ring (che include i primi due filoni), Web and Communi­cation (terzo e quarto filone), e ICT Engineering, Business and Innovation (quinto filone).

4.2 Accesso ad ulteriori studi

Ottenuto il titolo di Laurea Magistrale, gli interessati possono proseguire la loro formazione universitaria con un programma di studio triennale di Dottorato di Ricerca.


Il Politecnico di Milano organizza inoltre programmi di studio di secondo livello, della durata di un anno, per approfondire specifici contenuti professionalizzanti (Corsi di Specializzazione e Master Universitari di secondo livello).


Ulteriori dettagli sono disponibili all’indirizzo web

http://www.ingindinf.polimi.it,

seguendo il link “Didattica”.


5. Sbocchi professionali e mercato del lavoro

5.1 Status professionale conferito dal titolo

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica fornisce solide basi ingegneristiche e garantisce un'elevata qualificazione professionale, caratteristiche cruciali per acquisire la flessibilità necessaria ad adattarsi alle tecnologie emergenti nel panorama in rapida evoluzione dell'ICT. Oltre ai classici corsi fondanti di un Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, l'offerta didattica presso il Polo di Como è particolarmente ricca per quanto riguarda gli aspetti metodologici e applicativi legati all’ambient intelligence, all'ingegneria dei dati e dei segnali, alla scienza e all’ingegneria del web, alla comunicazione e al sociale, e all'innovazione nell’ICT.


Un laureato magistrale in Ingegneria Informatica può operare come libero professionista, in imprese private o nel servizio pubblico. Al momento della stesura di questo regolamento didattico, il superamento dell’Esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di ingegnere dell'informazione, che permette al laureato di essere considerato un ingegnere abilitato e di potersi iscrivere al registro nazionale dei professionisti ("Sezione A dell'Albo degli Ingegneri - Settore dell'informazione") non è necessario, in Italia, per operare come professionista nel settore dell'Ingegneria Informatica.

5.2 Ruoli e sbocchi occupazionali in dettaglio

Le applicazioni delle discipline dell’informazione e dell'automatica sono in costante crescita e diversificazione. Esse risentono in modo significativo della presenza di una forte componente industriale dedicata alla ricerca e allo sviluppo. L'esperto delle discipline dell’informazione e di automatica dovrà pertanto avere un profilo culturale ampio, caratterizzato dalla capacità di risolvere problemi nuovi, ma anche di affrontare alcune applicazioni più tradizionali tramite tecnologie consolidate. 


Tra le attività professionali dell'ingegnere informatico sono in­cluse: la progettazione e la realizzazione di sistemi informativi aziendali, l'automazione dei servizi in enti pubblici e privati mediante moderne tecnologie basate su Internet e sul Web, lo sviluppo di sistemi multimediali e ipermediali, lo sviluppo di applicazioni domotiche, il controllo di processi produttivi e di sistemi complessi, la modellazione dell'ambiente, l'automazio­ne degli impianti industriali, lo sviluppo di sistemi robotici e di applicazioni dell’intelligenza artificiale, la progettazione di architetture e di sistemi informatici in rete, lo sviluppo di sistemi integrati per la supervisione e il controllo di processi industriali, l’applicazione di nuove tecnologie per l’industria manifatturiera, solo per menzionarne alcune.


La carriera professionale, la carriera manageriale e la carriera imprenditoriale sono tutte possibilità concrete e realizzabili per i laureati magistrali in Ingegneria Informatica. Il settore dell'ICT è quello che maggiormente premia chi consegue una laurea qualificata. In particolare, il mercato del lavoro del Nord-Ovest e della Lombardia dimostra di privilegiare i laureati magistrali in Ingegneria Informatica. Da una recente indagine di UnionCamere risulta un consistente aumento della richiesta di ingegneri elettronici e dell’informazione dal 2010 al 2011, per l’apporto innovativo che soprattutto il comparto manifatturiero si attende da queste figure al fine di recuperare competitività e produttività. Il numero di ingegneri di tale indirizzo assunti a tempo indeterminato è passato dai 7.310 del 2010 ai 9.090 del 2011, con un incremento del 24%.


Rapporti del Nucleo di valutazione
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4094

5.3 Profilo del laureato


6. Iscrizione al Corso di Studio

6.1 Requisiti di Ammissione

Per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica occorre essere in possesso dei titoli di studio previsti dalle vigenti disposizioni di legge. È inoltre necessario essere in possesso di adeguati requisiti curriculari e di un'adeguata preparazione personale, verificati da un’apposita commissione. La commissione opera sulla base dei criteri elencati nel seguito.


Per i laureati o laureandi del corso di I livello in Ingegneria Informatica del Politecnico di Milano è prevista l'ammissione automatica:

è necessario aver acquisito almeno 105 CFU con una votazione media pesata per crediti >= 25/30, entro il termine della sessione autunnale d'esami di profitto del 2° anno dall’immatricolazione, e abbiano conseguito la laurea entro 4 anni accademici dall'immatricolazione; 

oppure

è prevista una soglia di automatica ammissione e automatica non ammissione così calcolata: media pesata per CFU ≥ 21 + min(anni di studi-3, 3), dove gli anni di studi sono calcolati come anni solari dalla data di prima iscrizione a un qualsiasi percorso universitario di primo livello alla data di laurea, considerando anche la mezza annualità (nel caso di laurea a febbraio, rispetto alla tradizionale laurea di luglio/settembre). Quindi, uno studente che si laurei nelle sessioni di luglio o settembre dopo tre anni dall'iscrizione dovrà avere una media pesata per CFU maggiore o uguale a 21 per essere ammesso e non sarà ammesso se la sua media sarà inferiore a 21. Analogamente, uno studente che si laurei a febbraio del terzo anno dovrà avere una media maggiore o uguale a 21,5 (in difetto di tale media non sarà ammesso) e così via. Se la media pesata è maggiore o uguale a 24 si è comunque ammessi, indipendentemente dal numero di anni spesi per ottenere la laurea di primo livello.


Al superamento di tali soglie la commissione di ammissione valuta, sulla base degli esami effettivamente superati dal candidato, se assegnare integrazioni curriculari (questo solo nel caso si sia seguito un tirocinio di durata superiore ai 5 CFU nella laurea triennale) e/o obblighi relativamente agli insegnamenti da seguire durante il percorso di Laurea Magistrale.


Per i laureati o laureandi provenienti da altro Ateneo oppure da un Corso di Studi del Politecnico di Milano diverso da Ingegneria Informatica, la commissione di ammissione considera una soglia di non ammissibilità relativa alla media pesata per CFU pari a 24, indipendentemente dalla durata degli studi. Al di sotto di tale soglia lo studente non viene ammesso. Al di sopra di tale soglia, ovvero se la media pesata per CFU del candidato è maggiore o uguale a 24, la commissione decide per l'ammissione sulla base del curriculum complessivo del candidato, allo scopo di verificare la possibilità del candidato di concludere positivamente gli studi. L’ammissione per questo tipo di studenti non implica necessariamente il pieno riconoscimento degli studi precedenti. In presenza di carenze riscontrate nella formazione di base rispetto ai requisiti necessari per un percorso di studi di secondo livello, potranno essere assegnati vincoli sul piano degli studi per lo più sotto forma di obblighi di insegnamenti da seguire nell’ambito del piano di studi regolamentare di 120 CFU, oppure di debiti formativi da colmare prima dell’immatricolazione. 


Note importanti:

·  I candidati sono obbligati in ogni caso a presentare la domanda secondo le modalità e le scadenze previste.

·  Le soglie sopra riportate potranno essere aumentate nei prossimi anni accademici.

·  Prerequisito per l’ammissione a qualsiasi Corso di Laurea Magistrale del Politecnico di Milano è la presentazione di certificazione attestante la conoscenza della lingua inglese ad un livello minimo come previsto dalla normativa di Ateneo. In mancanza dell’idonea certificazione non sarà possibile procedere all’immatricolazione.

·  L’ammissione al percorso ICT Engineering, Business and Innovation è soggetta ad ulteriori regole specifiche (v. Sezione 7.3).


Informazioni aggiuntive sono disponibili sul sito: 

http://www.ecs-como.polimi.it/

6.2 Descrizione delle conoscenze richieste agli studenti in ingresso

I prerequisiti per l’ammissione alla laurea magistrale sono  una solida preparazione di base in matematica, fisica, statistica e teoria delle probabilità e nelle discipline essenziali dell’ingegneria, così come un solido substrato di conoscenze negli ambiti dell’automatica, dell’informatica, dell’elettronica e delle telecomunicazioni. 


Informazioni dettagliate relative ad ammissione e immatricolazione sono disponibili sul sito dell'Orientamento
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4753

6.3 Scadenze per l'ammissione e numero posti disponibili

Il Senato Accademico del Politecnico di Milano stabilisce ogni anno le scadenze per l’iscrizione ai vari corsi di Laurea Magistrale e le quote di ammissione. 


Informazioni di dettaglio sono disponibili sul sito web:

http://www.poliorientami.polimi.it/come-si-accede/ammissione-ai-corsi-di-laurea-magistrale-architettura-design-ingegneria/


Informazioni dettagliate relative alle scadenze e ai posti disponibili sono presenti nella guida all'immatricolazione
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4897

6.4 Indicazione di eventuali attivitą per l'orientamento per gli studenti e attivitą di tutorato

Il tutoring (assistenza) per lo studente è stato stabilito dalla legge n. 341 del 1990 (“Riforma degli ordinamenti didattici universitari”) come una attività il cui scopo è “orientare e assistere gli studenti lungo l’intero percorso degli studi, rendendoli attivamente partecipi nel processo educativo, rimuovendo tutti gli ostacoli verso una fruttuosa partecipazione ai corsi, anche con azioni calibrate sulle necessità individuali, personali predisposizioni e requisiti” (art. 13).


La Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione offre una serie di attività il cui scopo è di rendere gli studi universitari più proficui e produttivi, attraverso l’aiuto sia dei docenti che dei tutor. Questi ultimi sono selezionati attraverso un bando di concorso pubblico istituito annualmente dal Politecnico.


Il servizio di tutoring è indirizzato sia alle matricole, che possono frequentare seminari di Matematica, Fisica e Informatica, che agli studenti degli anni successivi, per i quali sono resi disponibili, anno per anno, dei seminari su argomenti avanzati.


Ulteriori informazioni riguardo alle attività disponibili si possono trovare sul sito web della V Scuola di Ingegneria al link:

http://www.polimi.it/studenti/agevolazioni-economiche/tutorato/

e sul sito dell’orientamento del Politecnico:

http://www.poliorientami.polimi.it/


Tutoring services for foreign students. The Politecnico di Milano provides foreign students of the master degree with a Tutoring Service. The information point is located in via Valleggio 11, Como (2nd floor). For additional information, questions on enrolment, course selection and career planning or any other issue, please visit the webpage on Tutoring Service.


Sito Orientamento
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=3757

7. Contenuti del Corso di Studio

7.1 Requisiti per il conseguimento del titolo

I requisiti per il conseguimento del titolo di Laurea Magistrale di Informatica consistono nella acquisizione di 120 CFU (Crediti Formativi Universitari, detti anche ECTS) secondo le seguenti specifiche:

  • tra 50 e 65 CFU di insegnamenti di Ingegneria Informatica (nel Settore Scientifico Disciplinare (SSD) ING-INF/05);
  • tra 15 e 30 CFU da insegnamenti di aree complementari (negli SSD MAT/xx, ING-INF/xx escluso ING-INF/05, ING-IND/35, LIN/01, SPS/08, ecc.); 
  • 20 crediti addizionali possono essere liberamente scelti dallo studente;
  • 20 crediti per la tesi di Laurea Magistrale, la cui definizione e valutazione segue i criteri generali stabiliti dalla Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione.

La ricchezza dell’offerta didattica permette di dar vita a vari percorsi formativi e di realizzare diversi profili professionali nell’ambito del settore della Ingegneria Informatica. Gli studenti possono sia definire autonomamente il loro piano degli studi  (assistiti dai tutor) o di scegliere tra tre piani degli studi preventivamente approvati (vedi nel seguito). Un piano degli studi autonomo deve rispettare le regole indicate in precedenza, in termini di crediti e SSD, e deve essere sottoposto all’esame di una commissione la cui decisione di accettazione o rifiuto è insindacabile.

7.2 Modalitą di frequenza e di didattica utilizzata

I corsi richiedono una frequenza a tempo pieno e sono costituiti da lezioni in classe e, nel caso sia previsto, anche da attività di laboratorio. 

7.3 Obiettivi e quadro generale delle attivitą didattiche per ciascun piano di studio preventivamente approvato

Per guidare gli stu­denti nella definizione dei loro curricula e per sfruttare appieno le specificità dell’offerta didattica del Polo territoriale di Como sono stati definiti tre piani degli studi pre-approvati, che si articolano in cinque percorsi di studio corri­spondenti a cinque aree culturali differenti:

1)   Ambient Intelligence and Data Engineering

      1a)  Ambient Intelligence

      1b)  Data and Signal Engineering

2)   Web and Communication

      2a)  Web Science and Engineering

      2b)  Communication and Society Engineering

3) ICT Engineering, Business and Innovation

Pur consentendo una notevole flessibilità nelle scelte, tali piani sono automaticamente pre-approvati dalla commis­sione preposta alla valutazione dei piani degli studi poiché pre­sentano un percorso formativo coerente. Inoltre, gli orari delle lezioni vengono definiti in modo da ridurre al minimo il grado di sovrapposizione tra corsi di tali piani.


“Ambient Intelligence”

La tematica dell’Ambient Intelligence (AmI) prefigura un ambiente digitale in cui gli esseri umani interagiscono con molteplici dispositivi elettronici intelligenti, capaci di ricono­scere il contesto in cui operano e di adattare la propria risposta alle esigenze degli utenti, anticipandone il comportamento e rispondendo alla loro presenza. La capacità di calcolo è distribuita in tutti i dispositivi presenti nell’ambiente, in quello che viene definito "ubiquitous computing". Questa scenario sta diventando sempre più realistico grazie all’evoluzione delle tecnologie informatiche, elettroniche e delle telecomunicazioni, che permettono di interconnettere un gran numero di dispositivi (per esempio, sensori) tramite reti wireless e che possono gestire grandi quantità di dati e informazioni. Stanno emergendo varie aree di applicazione, distinte a seconda dello specifico ambiente considerato, come per esempio smart homes, smart buildings, smart cities, smart transportation systems. Sono particolarmente interessanti le applicazioni di AmI nelle aree del benessere della persona (assistenza sanitaria, servizi e supporto, tecnologie assistive), commercio e marketing, tempo libero e intrattenimento, arte e cultura, turismo, gestione dell’ambiente, e agricoltura. Il percorso didattico si focalizza sulle architetture e tecnologie software e hardware necessarie allo sviluppo di applicazioni AmI, così come sulle metodologie atte a processare e analizzare grandi quantità di dati, segnali e informazioni.


“Data and Signal Engineering”

“Stiamo affogando nei dati e siamo assetati di informazione” Con questo semplice paradosso Rutherford D. Rogers sollecita una riflessione: un ingegnere informatico deve far fronte a una quantità enorme di dati da gestire e deve trovare i metodi più efficienti per immagazzinarli, recuperarli ed estrarne informazione. Sono attualmente disponibili grandi sistemi di immagazzinamento dell’informazione, di collezioni di dati strutturati (database, datawarehouse, ecc.) e di archivi di testi non strutturati in linguaggio naturale (world wide web, librerie digitali, ecc.). Il percorso di studio proposto prevede un’ampia offerta di corsi, che permette agli studenti di acquisire una conoscenza profonda di tutti i concetti e i processi coinvolti nella generazione, analisi, manipolazione e elaborazione, codifica, modellazione e interpretazione dei dati. Attraverso l’approfondimento di concetti avanzati di Informatica e Ingegneria Informatica, gli studenti del Corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Informatica possono indirizzare i loro studi verso i campi emergenti del multimedia information retrieval, della pattern recognition, del data mining, del knowledge management e della business intelligence.


“Web Science and Engineering”

Il percorso Web Science and engineering mira a fornire agli studenti le competenze necessarie per risolvere i problemi in cui il Web svolge un ruolo centrale, in termini di architettura, contenuto, e interazioni degli utenti. Il curriculum è multidi­sciplinare e si estende su argomenti che includono architetture Web fisse e mobili, lo sviluppo di applicazioni Web, l’information retrieval, il web semantico, il processamento di dati e stream Web, machine learning, Web data analytics, interfacce Web per crowdsourcing, human computation e giochi seri, infrastrutture connesse al Web  per il rilevamanto e InternetOfThings (IoT). Il PSPA si avvarrà di esempi tratti da applicazioni in diversi campi quali imprese digitali on-line, monitoraggio ambientale, beni culturali, scienze sociali e altro.


“Communication and Society Engineering”

Questo orientamento pone enfasi sull’integrazione tra l’informatica e le abilità della comunicazione nell’ambito del progetto, dell’implementazione, della presentazione e della valutazione di applicazioni innovative web e multi-canale. I corsi affrontano le basi delle scienze della comunicazione (qualità dell’informazione e della comunicazione), teoria dell’argomentazione (comunicazione professionale), comunicazione mediata da computer (applicazioni multimediali interattive), comunicazione visuale (grafica computerizzata) e i risvolti sociali della comunicazione mediata da computer (comunicazione e società, accessibilità). I possibili ambiti applicativi includono campi in rapida evoluzione come eTourism, eLearning, eFood, eCulture, siti web ad elevata interattività, applicazioni multimediali per dispositivi mobili, ecc. L’effettivo bilanciamento tra cultura tecnologica e cultura interdisciplinare è lasciato alla libera scelta dello studente, nel rispetto di poche regole generali.


ICT Engineering, Business and Innovation

Nelle aziende moderne, i laureati informatici sono chiamati a lavorare su progetti di IT, ma tenendo conto dell’impatto gestionale, economico e sociale del proprio lavoro. Per questo motivo le aziende ricercano con sempre maggiore frequenza profili professionali che combinino delle solide basi informatiche con delle competenze manageriali. Questo percorso didattico mira a colmare tale lacuna, offrendo ai candidati una miscela preselezionata di corsi di Ingegneria Informatica e Ingegneria Gestionale, con l’obiettivo di fornire una preparazione completa sugli aspetti fondanti delle due discipline, permettendo poi agli studenti di approfondire alcuni argomenti avanzati di informatica. Inoltre, il percorso didattico include un ampio corso a carattere progettuale e interdisciplinare, da svolgere in collaborazione con imprese, allo scopo di consentire agli studenti di cimentarsi con scenari industriali reali, con il lavoro di squadra e con ruoli diversi, grazie all’interscambio tra studenti informatici e gestionali.

Il profilo proposto dà vita ad una figura professionale di ingegnere informatico in grado sia di agire in autonomia nella costituzione di nuove imprese che di collaborare attivamente con le figure manageriali all'interno dell’azienda.

Questo orientamento è aperto ad un numero limitato di studenti. Per iscriversi occorre presentare domanda alla segreteria didattica (segreteria@como.polimi.it), allegando il proprio curriculum vitae e una lettera di motivazione. Una commissione delibererà l’ammissione all’orientamento entro la scadenza di presentazione dei piani di studio. 

I corsi “Strategy & Marketing”, “Accounting, Finance & Control”, “Leadership & Innovation”, “ICT and Business in Transformation Lab”, “Social Innovation”, “Digital Business Innovation” e “Management of Design and Innovation Projects” saranno tenuti presso il campus di Milano Bovisa. La tesi di laurea magistrale dovrà essere presa obbligatoriamente nell’area disciplinare dell’informazione (ING-INF).


Nota importante.
A partire dall’a.a. 2018/19 non sarà più erogato il primo anno di corso.
La Laurea Magistrale in Computer Science and Engineering presso il Polo di Como chiuderà nell’a.a. 2019/20.


Insegnamenti del 2° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T2B - Ambient Intelligence and Data Engineering


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU CFU Gruppo
099334CING-INF/01ADVANCED ELECTRONICS15.05.0
088963BING-INF/05PERVASIVE SYSTEMS110.010.0
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo AMI------15.0
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo DAT------
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo INF2------10.0
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo MAT------
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo CMP------
089016----FINAL EXAMINATION--120.020.0
089016----FINAL EXAMINATION--220.0

Note

  1. Nell’arco dei due anni devono essere selezionati almeno 5 CFU dal Gruppo MAT e 50 CFU nell’SSD ING-INF/05.
  2. E’ fortemente consigliato di inserire nel piano degli studi tutti i corsi di uno dei due gruppi tematici (AMI o DAT).


Insegnamenti del Gruppo AMI


I gruppi tematici AMI e DAT sono definiti nel modo seguente:


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
088975 C MAT/03 ADVANCED LINEAR ALGEBRA 2 5.0
088953 B ING-INF/05 PERFORMANCE EVALUATION OF COMPUTER SYSTEMS 2 5.0

Insegnamenti del Gruppo DAT


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
089073 C ING-INF/03 INTERNET OF THINGS 1 5.0
094753 B ING-INF/05 MOBILE APPLICATIONS 1 5.0
099329 B ING-INF/05 WEB SCIENCE 1 5.0
088948 B ING-INF/05 ADVANCED WEB TECHNOLOGIES 2 5.0
091316 B ING-INF/05 COGNITIVE ROBOTICS 2 5.0

Insegnamenti del 2° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T2C - Web and Communication


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
089073 C ING-INF/03 INTERNET OF THINGS 1 5.0
094753 B ING-INF/05 MOBILE APPLICATIONS 1 5.0
099329 B ING-INF/05 WEB SCIENCE 1 5.0
088948 B ING-INF/05 ADVANCED WEB TECHNOLOGIES 2 5.0
091316 B ING-INF/05 COGNITIVE ROBOTICS 2 5.0

Note. 

  1. Nell’arco dei due anni devono essere selezionati almeno 5 CFU dal Gruppo MAT e 50 CFU nell’SSD ING-INF/05.
  2. E’ fortemente consigliato di inserire nel piano degli studi tutti i corsi di uno dei due gruppi tematici (WS o CS).

I gruppi tematici WSc e CSc sono definiti nel modo seguente:


Insegnamenti del Gruppo CSC


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
099331 B ING-INF/05 ACCESSIBILITY: MODELS AND APPLICATIONS 2 10.0

Insegnamenti del Gruppo WSC


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
097683 B ING-INF/05 MACHINE LEARNING 1 5.0
088963 B ING-INF/05 PERVASIVE SYSTEMS 1 10.0

Insegnamenti del Gruppo CMP


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
099334 C ING-INF/01 ADVANCED ELECTRONICS 1 5.0
089073 C ING-INF/03 INTERNET OF THINGS 1 5.0

Insegnamenti del 2° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T2D - ICT Engineering, Business and Innovation


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU CFU Gruppo
096078CING-IND/35ACCOUNTING, FINANCE & CONTROL110.010.0
052795CING-IND/35STRATEGY & MARKETING110.0
[1.0Didattica innovativa]
10.0
097334CING-IND/35SOCIAL INNOVATION15.010.0
097325CING-IND/17
ING-IND/35
DIGITAL BUSINESS INNOVATION25.0
097317CING-IND/35MANAGEMENT OF DESIGN AND INNOVATION PROJECTS25.0
052796CING-IND/35LEADERSHIP & INNOVATION210.0
[2.0Didattica innovativa]
10.0
089016----FINAL EXAMINATION--120.020.0
089016----FINAL EXAMINATION--220.0

Note 

  1. I corsi “Strategy & Marketing”, “Accounting, Finance & Control”, “Leadership & Innovation”, “Social Innovation”, “Digital Business Innovation” e “Management of Design and Innovation Projects” saranno tenuti presso il campus Milano Bovisa.

  2. La tesi di laurea magistrale dovrà essere presa obbligatoria­mente nell’area disciplinare dell’informazione (ING-INF).


Lista dei Corsi


Insegnamenti del Gruppo AUT


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
088977 C ING-INF/04 MODEL IDENTIFICATION AND ADAPTIVE SYSTEMS 2 5.0
088978 C ING-INF/04 MODEL IDENTIFICATION AND DATA ANALYSIS 2 5.0
088981 C ING-INF/04 MODEL IDENTIFICATION 2 10.0

Insegnamenti del Gruppo MAT


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
088975 C MAT/03 ADVANCED LINEAR ALGEBRA 2 5.0

Insegnamenti del Gruppo INF2


Codice Attivitą formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
094751 B ING-INF/05 INFORMATION RETRIEVAL AND DATA MINING 1 5.0
097683 B ING-INF/05 MACHINE LEARNING 1 5.0
094753 B ING-INF/05 MOBILE APPLICATIONS 1 5.0
088963 B ING-INF/05 PERVASIVE SYSTEMS 1 10.0
099329 B ING-INF/05 WEB SCIENCE 1 5.0
099331 B ING-INF/05 ACCESSIBILITY: MODELS AND APPLICATIONS 2 10.0
088948 B ING-INF/05 ADVANCED WEB TECHNOLOGIES 2 5.0
091316 B ING-INF/05 COGNITIVE ROBOTICS 2 5.0
088953 B ING-INF/05 PERFORMANCE EVALUATION OF COMPUTER SYSTEMS 2 5.0

7.4 Modalitą di accertamento lingua straniera

Il Politecnico di Milano richiede ai candidati studenti una buona conoscenza della lingua inglese per l’ammissione al corso di Laurea Magistrale, come descritto nel documento "Guida alla lingua inglese" nella sezione "Guide e regolamenti" del sito web del Politecnico di Milano ( http://www.polimi.it/it/studenti/guide/ ).


Tutti i candidati al corso di Laurea Magistrale sono pregati di leggere attentamente il summenzionato documento.


Il materiale didattico è in inglese (libri, dispense, articoli, siti web, CD multimediali, ecc.). Alcuni corsi (si veda in proposito il Regolamento Didattico) possono prevedere materiale didatti­co, lezioni o laboratori in italiano.


Informazioni sulla conoscenza della lingua inglese
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=3850

7.5 Modalitą dell'esame di Laurea

La Tesi di Laurea Magistrale (20 CFU) deve rispettare i criteri generali stabiliti dalla Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione. Un credito formativo su 20 è riservato all’acquisizione di altre abilità (v. D.M. 22/10/2004 n. 270, art.10, comma 5, lett. d).


Le informazioni relative alle norme generali, regolamenti, calendario appelli, iscrizioni e consegna tesi sono disponibili su
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=5279

8. Calendario

Calendario accademico
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=3912

9. Docenti

I nominativi dei docenti afferenti al Corso di Studio e dei relativi insegnamenti saranno disponibili sul manifesto degli studi a partire dal mese di settembre.
Il Manifesto degli Studi viene pubblicato annualmente sul sito web del Politecnico di Milano.

 

L'elenco dei corsi, delle materie e dei docenti viene reso disponibile dall'Ateneo all'inizio di ogni Anno Accademico ed è consultabile sul sito della Scuola:

 

http://www.ingindinf.polimi.it/

 


10. Strutture

Gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica avranno accesso a tutte le strutture del campus di Como (aule informatizzate, biblioteche, sale studio, mense e strutture sportive). Le lezioni e i laboratori avranno luogo in due edifici vicini, in via Valleggio 11 e via Castelnuovo 7, vicino al centro di Como e alla stazione Como Borghi delle Ferrovie Nord.


11. Contesto internazionale

Il Politecnico di Milano, e in particolare il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (DEIB), cui afferisce la maggior parte dei docenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, sono al centro di una fitta rete di relazioni internazionali, che si concretizzano nello sviluppo di reti di eccellenza e piattaforme tecnologiche europee, nella creazione di programmi didattici congiunti con istituzioni di prestigio e nella formazione di consorzi internazionali per la realizzazione di progetti di ricerca multidisciplinari. Non mancano le relazioni con aziende internazionali per la realizzazione congiunta di attività di ricerca applicata e di trasferimento tecnologico.


Nel 2007 le attività di ricerca dei vari dipartimenti del Politecnico di Milano sono state oggetto di un processo di valutazione indipendente (condotto da 81 esperti di 52 università e centri di ricerca internazionali). Complessivamente, il Politecnico di Milano è stato valutato di buon livello internazionale (punteggio 3 su un intervallo da 1 a 4). Dei 1270 docenti coinvolti nel processo di valutazione, 39% appartiene a gruppi di ricerca valutati di eccellente livello internazionale e 21% a gruppi di ricerca di buon livello internazionale. Molti dei gruppi di ricerca coinvolti nel Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica sono stati altresì valutati di eccellente livello internazionale, tra cui:

  • Architetture e metodologie software avanzate
  • Intelligenza artificiale, robotica e visione artificiale
  • Scienza e ingegneria dei sistemi di controllo
  • Gestione dei dati
  • Progetto di sistemi embedded e metodologie di progetto
  • Design delle informazioni per il web
  • Sistemi informativi
  • Ricerca operativa e ottimizzazione discreta 

Master congiunti, doppie Lauree e programmi di scambio degli studenti. Gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica possono accedere a vari programmi di mobilità internazionale. Tra le varie opzioni, gli studenti possono trascorrere dei periodi di studio all’estero nell’ambito del programma Erasmus (ovvero di altri programmi speciali fuori dall’ambito dell’Unione Europea), partecipare a stage internazionali in industrie o università, sviluppare la loro Tesi di Laurea Magistrale all’estero presso un’altra università nell’ambito di una convenzione di doppia Laurea con il Politecnico.


Informazioni dettagliate sulle opportunità disponibili si trovano su:

http://www.polimi.it/studenti/esperienze-allestero/ 


L'Alta Scuola Politecnica (ASP). L'Alta Scuola Politecnica è una scuola per giovani talenti fondata dal Politecnico di Milano e dal Politecnico di Torino. La scuola offre l'opportunità a 150 studenti selezionati di partecipare a un programma che sviluppa la capacità di progettare e realizzare progetti di innovazione in settori multidisciplinari: dalla scienza all'economia, dalla società alla cultura. L'ASP ospita una comunità multiculturale composta da docenti e da studenti di provenienza e formazione diverse. Una fitta rete di relazioni con aziende e istituzioni pubbliche e private consente lo sviluppo di progetti di studio e seminari avanzati. Gli studenti beneficiano di borse di studio e di altre agevolazioni finanziarie. Alla fine dei loro studi ricevono il diploma dell'ASP e il diploma di Laurea di secondo livello da entrambi i Politecnici.


Laurea di secondo livello in Informatica, University of Illinois, Chicago (UIC). Si tratta di un progetto di Laurea di secondo livello coordinato dal Politecnico di Milano e dall'Università dell'Illinois (con sede a Chicago) che consente agli studenti iscritti alla Laurea di secondo livello in Informatica del Politecnico di Milano di conseguire anche il diploma di Master in Informatica della UIC, e viceversa. Gli studenti italiani frequentano i corsi al Politecnico il primo semestre e poi trascorrono il secondo semestre all'UIC.


T.I.M.E. Top Industrial Managers for Europe. Il Politecnico di Milano è una delle istituzioni fondatrici dell'Associazione T.I.M.E. che include le migliori università tecniche europee. Scopo dell'Associazione è la creazione di accordi bilaterali di doppia Laurea tra i membri. Gli studenti T.I.M.E. conseguono un doppio diploma di Laurea Magistrale al Politecnico di Milano e il titolo di pari livello presso una seconda università membro dell'Associazione e partner di doppia Laurea del Politecnico.


UNITECH. Il programma UNITECH mira ad integrare all'interno del curriculum universitario un'esperienza internazionale e studi manageriali. Il programma si rivolge agli studenti di Ingegneria del Politecnico di Milano e consente loro di frequentare il secondo anno di studi del corso di Laurea Magistrale presso uno dei partner europei del programma. Ogni anno accademico le Università partner selezionano 14 tra i loro migliori studenti, che intendono seguire un semestre o un anno di studio all'estero e integrare nella loro formazione un periodo di stage, della durata minima di 3 mesi, presso un'azienda internazionale partner, che remunera gli studenti con un salario adeguato. Gli studenti che completano con successo il programma, conseguono il prestigioso certificato internazionale UNITECH.


EIT Digital Master su Data Science (DSC). Si tratta di un programma di doppia laurea in Ingegneria Informatica articolato su due anni, dove gli studenti studiano data science, innovazione e imprenditorialità presso importanti università Europee. Gli studenti imparano tecniche e strumenti per la raccolta, l’analisi, la memorizzazione, la comunicazione e la visualizzazione di grandi volumi di dati.

Gli studenti sostengono il primo anno al Politecnico di Milano (entry university). Il secondo anno viene sostenuto presso una delle cinque università partner (exit universities):

  • Technische Universität Berlin – Germany (TUB)
  • Royal Institute of Technology – Sweden (KTH)
  • Technische Universiteit Eindhoven – Netherlands (TU/e)
  • Université Nice Sophia Antipolis – France (UNS)
  • Universidad Politécnica de Madrid – Spain (UPM)

Maggiori informazioni, anche su eventuali borse di studio, sono disponibili sul sito web http://eit.deib.polimi.it


12. Internazionalizzazione

Gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica del Polo di Como hanno l'opportunità di formarsi in un ambiente internazionale, che consente loro di seguire in lingua inglese i corsi delle Lauree Magistrali e di confrontarsi con studenti provenienti da numerosi Paesi stranieri. Questa caratteristica peculiare apre ai laureati prospettive di lavoro e studio internazionali.


Nel mese di aprile 2014 risultano “attivi” a Como in Politecnico 415 studenti stranieri. Di questi circa 135 sono studenti di università straniere partner venuti a Como o per effettuare un soggiorno di studio di un semestre o di un anno oppure per conseguire una seconda laurea nell'ambito degli accordi di doppia laurea che il Politecnico ha con le loro università. Dei 415 studenti stranieri iscritti ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale del Politecnico di Milano Polo Territoriale di Como, 59 usufruiscono di borse di studio per i progetti di internazionalizzazione: si tratta di studenti che si sono laureati nel proprio Paese e che hanno deciso di studiare a Como perché attratti dalle caratteristiche internazionali delle Lauree Magistrali del Politecnico e dalle peculiarità del territorio comasco. Complessivamente, gli studenti stranieri provengono da una sessantina di Paesi.


Gli studenti della sede comasca del Politecnico valorizzano la propria preparazione con l'acquisizione di una solida conoscenza della lingua inglese, requisito ormai indispensabile per affermarsi nel mondo del lavoro. Entrano in contatto con culture, stili di vita e modi di pensare diversi, anche grazie alle numerose attività di interazione che si sono sviluppate all'interno del Polo fra studenti italiani e stranieri: gruppi di studio, gite culturali, eventi sportivi e musicali.


Informazioni sui programmi di scambio, progetti di doppia laurea e stage internazionali, progetti europei di ricerca e relazioni internazionali sono disponibili su
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4611

13. Dati quantitativi

L'Osservatorio della didattica di Ateneo ed il Nucleo di Valuta­zione di Ateneo, avvalendosi anche del supporto degli osser­vatori della didattica delle scuole, svolge periodiche analisi sui risultati complessivi e sul livello qualitativo dell'attività didattica dei Corsi di Studio, monitorando le attività formative e l'inseri­mento del laureato nel mondo del lavoro. I rapporti e gli studi sono disponibili sul sito web del Nucleo di Valutazione di Ateneo:

http://www.polimi.it/ateneo/organi/nucleo-di-valutazione/


14. Altre informazioni

Trovare alloggio a Como.Agli studenti del Politecnico di Milano, iscritti presso il Polo di Como, sono riservati alloggi presso le residenze universitarie, situate nelle vicinanze del­l'Università. Sono disponibili varie soluzioni abitative. Ogni ap­partamento è arredato in maniera funzionale. Le informazioni dettagliate su tipologie degli alloggi, costi e modalità di asse­gnazione e su altre possibilità di alloggio sono pubblicate nella sezione Servizi del sito del Polo di Como (http://www.residenze.polimi.it/). Gli studenti che possiedono requisiti di merito e di reddito possono presentare domanda per l'assegnazione di un alloggio (http://www.polimi.it/studenti/agevolazioni-economiche/diritto-allo-studio-universitario-bando/).


La città di Como. Circondata da verdi montagne ed affacciata sull'omonimo lago, la città di Como, oltre a godere di un clima mite tutto l'anno, presenta una varietà di ambienti e panorami circostanti davvero variegata e sorprendente. Il suo passato ricco di storia può essere ammirato nelle numerose opere architettoniche che abbelliscono il centro, tra cui il Duomo e Sant'Abbondio. Tuttavia Como è rinomata anche per le sue splendide ville con vista lago, oggi residenza di personaggi famosi o sede di eventi di richiamo internazionale. 


Il ricco tessuto economico locale, formato per lo più da piccole e medie imprese, si presenta estremamente attivo, dinamico e intraprendente. Accanto al settore tessile, ha avuto notevole sviluppo negli ultimi anni il terziario, che insieme agli alberghi e alle altre strutture di intrattenimento è in grado di soddisfare qualsiasi tipo di turismo. Di assoluto rilievo, infine, è il settore del commercio proiettato ormai in una dimensione internazionale. 


La città è servita da una buona rete di trasporti: i treni delle Ferrovie dello Stato e delle Ferrovie Nord raggiungono i capoluoghi vicini e si collegano alla rete di trasporto pubblico locale e ai servizi di navigazione lacustre. Grazie alla fitta rete dei trasporti, la sede del Polo di Como è a meno di 45 minuti di treno dal Campus di Bovisa del Politecnico di Milano e a poco più di un'ora dal Campus Leonardo di Milano.


15. Errata corrige

Nessun contenuto per questa sezione.